Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

DOLO – Manca poco al Piano urbano del traffico di Dolo. Nei giorni scorsi sono state installate i rilevatori elettronici lungo le principali strade. I dispositivi impiegati sono rilevatori Ecodoppler, posizionati a bordo strada, che consentono di registrare il numero di veicoli in transito e la classe di lunghezza. Sono previsti anche rilievi con videocamere agli incroci principali, programmati nelle giornate di martedì, mercoledì e giovedì dalle 7 alle 9 e dalle 17 alle 19.

Il prossimo passo sarà lo svolgimento di un’indagine con distribuzione di questionari a circa 400 famiglie dolesi per integrare le informazioni in merito agli spostamenti acquisite con i sondaggi su strada. Le prime attività per la redazione del Piano traffico avevano visto a ottobre di un’indagine che aveva coinvolto gli automobilisti durante nelle ore di punta.

Dai primi rilievi emerge che il comune di Dolo è interessato da forte pendolarismo, per la presenza di servizi quali Giudice di Pace, scuole superiori, ospedale e altri enti ancora.

I maggiori problemi di congestione della circolazione stradale si registrano sulla Brentana e nelle strade provinciali 19, verso il Piovese, e 26 per Mirano.

Giacomo Piran

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui