Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

MIRANO – Settimana calda sul fronte dell’Unione dei Comuni, soprattutto a Mirano. Le opposizioni chiedono di conoscere i dettagli economici del progetto, la commissione in programma oggi e il consiglio comunale convocato per giovedì chiariranno molti aspetti.

«È un progetto che ci vincolerà per dieci anni, è opportuno che tutti siano ben informati su come l’amministrazione comunale di Mirano lo sta affrontando» si legge nel messaggio diffuso nei giorni su Facebook dai consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle.

La commissione è in programma oggi alle 18.30 in Municipio, ma l’attesa è soprattutto per giovedì: dopo le pressanti richieste da parte delle opposizioni, l’amministrazione ha convocato per le ore 20 un consiglio straordinario in cui la discussione sull’Unione dei Comuni è l’unico punto all’ordine del giorno.

L’obiettivo dei sindaci è approvare lo statuto in primavera per poi sancire l’Unione entro giugno, i Comuni coinvolti sono Mirano, Noale, Santa Maria di Sala, Spinea, Salzano e Martellago. I servizi unificati saranno Polizia Locale, Risorse Umane e Protezione Civile.

(g.pip.)

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui