Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

MONTEBELLUNA/CASTELFRANCO – Mentre Coldiretti convoca gli associati, i Comitati anti Pedemontana lanciano un sos: «Non firmate». Ce n’è anche per la stessa Coldiretti: «Si sono impegnati a favorire l’accordo con la Sis, appaltatrice della superstrada. Altro che tutela del territorio».

In concomitanza con la riunione di Coldiretti, a porte chiuse, in programma stasera a Riese nell’ex biblioteca, tornano a farsi sentire i Comitati. Parla Osvaldo Piccolotto, tecnico, membro di Covepa, ma anche ricorrente. Parla, assieme a lui, Elvio Gatto, coordinatore dei Comitati trevigiani.

«Coldiretti -dicono- si impegna a incoraggiare l’applicazione dell’accordo con Sis. Noi invece invitiamo chi è o sarà sotto esproprio a non firmare».

Osvaldo Piccolotto svela un retroscena: «A Mussolente c’è stato un tentativo di Sis di entrare nei terreni, ma abbiamo risposto con i carabinieri, mostrando i nomi dei ricorrenti: e quei terreni non vengono toccati».

Anche perché c’è un verdetto della Corte costituzionale in arrivo: «Riguarda tre ricorsi, uno del parco delle rogge, uno di un privato di Villorba e un altro di un gruppo».

A firmare non si ha, secondo Piccolotto e Gatto, alcun vantaggio: «I proprietari cedono non la proprietà, che resta a loro e ci pagano le tasse, ma la possibilità di farci qualunque cosa».

Senza vedere soldi: «A Bassano, da giugno, non è arrivato ancora un euro».

Laura Bon

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui