Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

FIESSO – Salta la discussione e la votazione del Pati Fiesso – Dolo in Consiglio comunale per la mancata consegna di parte del materiale ai consiglieri entro i termini di legge. Questo è l’esito del Consiglio in cui si doveva adottare il nuovo documento urbanistico con Dolo.

A raccontare la vicenda è il sindaco Andrea Martellato. «Ci siamo accorti che nella documentazione che deve essere consegnata ai consiglieri cinque giorni prima mancavano una quarantina di pagine. La documentazione comunque gli era stata consegnata mesi fa prima dell’invio alla Provincia, ma non era quella messa agli atti del consiglio ».

I gruppi di opposizione hanno protestato. Il sindaco ha provato a mediare ma le opposizioni sono state ferme nella loro posizione imponendo al sindaco il rinvio del punto all’ordine del giorno al prossimo consiglio. Sul tema del Pati arrivano le critiche di Alberto Discardi, capogruppo di “Fiesso Comune”. «Martellato dopo aver contestato il cemento in campagna elettorale presenta un piano con un’espansione di 9,5 ettari oltre a quella già prevista nel Prg. Il Pati così concepito è per noi un’occasione perduta di progettualità del territorio di Fiesso e Dolo».

Giacomo Piran

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui