Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui
«L’apertura della bretella tra via dell’Elettronica e via Moranzani è una soluzione indispensabile per togliere il traffico pesante dall’area residenziale, ma ora bisogna fare presto e concludere anche la nuova rotonda per distogliere del tutto gli auto- mezzi pesanti da via Malcontenta».

Lo afferma il presidente della municipalità di Marghera, Flavio Dal Corso che chiede al commissario della Regione, Giovanni Artico: «affinché solleciti i nuovi ministri del governo Renzi a riprendere in mano l’attuazione dell’Accordo di programma per il Vallone Moranzani, sopratutto per quanto riguarda il previsto interramento degli elettrodotti di Terna che può avvenire rapidamente se si accetterà di scorporare questo intervento, dal resto del progetto di razionalizzazione dell’elettrodotto Dolo-Camin che è stato bocciato dal Consiglio di Stato» per far posto alla nuova mega-discarica dei fanghi scavati dai canali navigabili, sopra la quale sorgerà il nuovo parco urbano.

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui