Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

DOLO – Subito polemiche sulla commissione per la salvaguardia dell’ospedale di Dolo che si è riunita ieri sera dopo quattro mesi. A criticarla è Vincenzo Crisafi, medico pneumologo e consigliere d’opposizione della lista “Dolo Cuore della Riviera”, che non ha partecipato ai lavori. «Lega e Pdl hanno affossato la sanità in Riviera del Brenta», attacca Crisafi, «il lavoro della commissione consiliare sulla sanità aveva lo scopo di fornire al nostro sindaco tutte le informazioni utili perché potesse intervenire con cognizione di causa sulla questione del nostro ospedale, purtroppo senza successo alcuno». Per Crisafi la commissione non serve. «Inutile riconvocare una commissione», sostiene il consigliere comunale, «che finora ha fatto da parafulmine ad una amministrazione comunale, che non ha saputo imporsi, come promesso in campagna elettorale, con i propri referenti a livello regionale. Noi restiamo dell’idea che così come concepito dalle schede ospedaliere il nostro ospedale subirà un grave declassamento. Altri dimostrino con i fatti che ci sarà risparmio e maggiore efficienza».

(g.pir.)

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui