Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Nuova Venezia – Romea commerciale, chi perde e chi incassa

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

29

apr

2014

 

Convegno a spinea

SPINEA. Entra subito nel merito delle questioni la campagna elettorale di Spinea. Domani sera, all’hotel Raffaello, primo (possibile) confronto tra candidati sindaci sul tema della Romea commerciale e del suo innesto. A promuoverlo il circolo locale dell’Italia dei valori, recentemente costituito.

Le conseguenze ambientali e sociali sul progetto sono da mesi sotto la lente di ingrandimento e verranno illustrate in particolare da Rebecca Rovoletto, portavoce della rete nazionale No Mestre-Orte. Il tracciato ha, tra le ipotesi di innesto, seppur come variante, anche quella di Crea-Spinea, da dove partirebbe di fatto la Nuova Romea. Già esclusa come soluzione dai principali candidati sindaco, che non vogliono nemmeno sentir parlare di andare a gravare ulteriormente su una zona già interessata dal casello del Passante, ora però la lista Buongiorno Spinea, che candida a sindaco Nicola Barbiero, propone un approfondimento della questione, aperto a tutti i candidati.

Oltre a Barbiero, ha già dato l’adesione Massimo De Pieri del Movimento 5 Stelle, ma anche gli altri candidati sindaci sono stati invitati a partecipare e potrebbero essere presenti all’incontro. Non sono esclusi nemmeno simpatizzanti e candidati consiglieri delle cinque liste in corsa il 25 maggio prossimo. Potrebbe nascere così il primo confronto incrociato tra aspiranti sindaci.

Appuntamento domani alle 20.30 all’hotel Raffaello in via Roma 385. Parteciperanno anche Vincenzo Franzin, presidente del comitato Difesa Ambiente e Territorio di Spinea e i leader locali dell’Idv, che, da promotore dell’incontro, sposa una tesi ben precisa, che dà anche il titolo della serata: “Chi ci rimette e chi ci guadagna in questa grande opera inutile?”.

(f.d.g.)

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui