Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Nuova Venezia – Un questionario su treni serali e festivi

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

12

mag

2014

 

L’iniziativa dei comitati dei pendolari per convincere Trenitalia e Regione a farli ripristinare

Tre questionari, da compilare online oppure in versione cartacea, per dimostrare a Regione e Trenitalia che gli utenti interessati ai treni serali e nei giorni festivi esistono. E sono pure tanti.

A lanciare l’iniziativa sono i comitati pendolari del Veneto Orientale e di Quarto d’Altino. «Durante l’ultimo tavolo di lavoro tra Regione, Trenitalia e amministratori locali della linea Venezia-Portogruaro è emerso che gli autobus serali sono poco utilizzati.

Secondo Trenitalia e Regione questo accade perché non c’è richiesta di mobilità in uscita da Venezia la sera tardi. Amministratori e comitati sanno che la realtà non è affatto questa», spiegano i pendolari, «già a novembre i comitati lo avevano verificato direttamente, contando una per una le persone a bordo del vecchio treno delle 22.57 e di quello delle 0.21. I numeri erano decisamente importanti: cento persone sul primo e 70 sul secondo».

Con gli autobus sostitutivi i disagi per i pendolari sono stati diversi: il tempo di percorrenza è doppio rispetto al treno, i rischi maggiori (nebbie, ghiaccio, incidenti), senza contare le situazioni di sovraffollamento che si sono verificate a Carnevale, le corse e le fermate saltate.

«Ciò comporta che l’utenza conteggiata sugli autobus sostitutivi sia esigua e sembra non giustificare la necessità di un treno, perché non si vuole vedere l’utenza potenziale (turistica) né quella che si è persa con l’inserimento dell’autobus», aggiungono i pendolari, «molte delle persone, che fino a dicembre rientravano in treno, oggi si spostano con mezzi propri».

Da qui l’iniziativa dei Comitati che, attraverso i questionari disponibili anche sulle loro pagine Facebook, cercano di raccogliere informazioni sui potenziali utenti interessati a utilizzare il treno notturno delle 0.21 da Venezia per Portogruaro, quello serale (21.41 da Venezia per Portogruaro, anticipando la corsa che oggi parte alle 22.11), nonché i convogli al mattino presto di sabato, nei festivi e nei periodi di vacanza scolastica, estate in primis.

«Questi treni, che ci sono stati tolti da dicembre, sono fondamentali per tante persone ed è un loro diritto che siano ripristinati», concludono i pendolari, «pertanto abbiamo costruito tre brevi questionari specifici per ciascuna istanza da compilare online o in forma cartacea che ci permetteranno di raccogliere tutte le persone toccate da questi problemi».

Giovanni Monforte

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui