Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Mira. Distretto sanitario rimandato a luglio.

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

19

giu

2014

MIRA – Dubbi sulla proposta di Maniero di trasferire tutto a Oriago

La conferenza dei sindaci dell’Ulss 13 chiede approfondimenti

MIRA – Il progetto di trasferimento del distretto sanitario di Mira ad Oriago rinviato a metà luglio. Questo ha deciso ieri la Conferenza dei sindaci dell’Asl 13 riunita a Mira. I 17 sindaci dei comuni di Riviera e Miranese hanno discusso a lungo il progetto di trasferimento del distretto illustrato dal sindaco di Mira Alvise Maniero chiedendo approfondimenti e chiarimenti. Le strutture, oggi ospitate nell’inadeguata villa Lenzi, verrebbero trasferite nella lottizzazione di Piazza Mercato a Oriago, nell’area data in convenzione al Comune di Mira dal gruppo Ormenese per la nuova caserma dei carabinieri di Oriago che lo Stato ha invece chiuso a settembre, un edificio di mille metriquadrati disposti su due piani. Il pagamento della costruzione avverrebbe con una permuta con l’ex poliambulatorio di Oriago, che l’Asl 13 ha messo in alienazione. Diversi i dubbi emersi durante il dibattito, soprattutto per i tempi burocratici che costringerebbero a concordare con la Regione una nuova convenzione. «Prima si navigava nel buio sul nuovo distretto sanitario senza i soldi del fondo di rotazione della Regione e in un area osteggiata dagli stessi residenti – ha sottolineato il presidente della Conferenza dei sindaci Fabio Livieri – oggi almeno abbiamo una proposta e un progetto di massima che però va approfondito. Ci incontreremo a luglio con l’impegno di decidere». Nessun intervento dal sindaco di Dolo Maddalena Gottardo che invece propone di trasferire il distretto di Mira nell’ex tribunale di Dolo. Il Pd di Mira all’inizio dell’assemblea ha invece consegnato oltre 1500 firme a difesa del distretto sanitario a Mira. Le firme, raccolte nelle scorse settimane, sono state consegnate ieri pomeriggio dal segretario del Pd Albino Pesce e dal capogruppo Francesco Sacco nelle mani di Livieri e in copia al dg Gino Gumirato.

Luisa Giantin

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui