Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

DOLO «Mi faccio portavoce delle richieste dei cittadini che chiedono al direttore generale dell’Asl 13 che venga prevista la sostituzione del medico di Odontoiatria che andrà in pensione a settembre ». A chiederlo è Francesco Sacco, del comitato Bruno Marcato e consigliere comunale a Mira. «Attualmente all’ospedale di Dolo è attivo un ambulatorio di Odontoiatria», spiega il medico di base, «seguito da due medici che prestano attività cinque giorni alla settimana e danno assistenza qualificata a tante persone che si rivolgono al servizio. A settembre uno dei medici andrà in pensione per cui c’è il rischio di vedere l’ambulatorio di Odontoiatria di Dolo lavorare a regime ridotto ». Il timore di Francesco Sacco e dei cittadini è non poter usufruire di una struttura ambulatoriale che in questi anni è stata un punto di riferimento per l’area sud dell’Asl 13. «I cittadini esprimono grande preoccupazione», prosegue Sacco, «si sottolinea anche che da tre anni è stato sospeso il servizio di Ortodonzia e si chiede la sua riapertura».

(g.pir.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui