Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

I sindaci di Codevigo e Campolongo segnalano, insieme con i cittadini, il degrado degli argini del Brenta al Genio Civile e alla Procura. L’iniziativa è del Comitato Brenta Sicuro che sabato 5 luglio terrà a distanza di un’ora due iniziative «La prima alle 10.30 a Codevigo », spiega Marino Zamboni per il comitato, «un breve viaggio sugli argini del Brenta dove sarà individuato e fotografato un punto del fiume particolarmente a rischio». Stesso tragitto con il sindaco di Campolongo Alessandro Campalto. «Lo scopo dell’iniziativa», continuai, «è segnalare la frana che crea più apprensione. Il nostro Comitato ritiene fondamentale l’attenzione sulla manutenzione delle rive. Ricordiamo che il presidente della Regione ha definito i nostri fiumi “autentiche bombe ad orologeria”. Il comitato Brenta Sicura ha fortemente voluto l’avvio dell’iter per realizzare il completamento dell’Idrovia Padova Venezia, per il cui progetto preliminare la Regione ha stanziato un milione e 200 mila euro.

(a.ab.)

 

ORIAGO – Nuovi cantieri al via sulle strade di Mira. Iniziano stamattina i lavori per la condotta fognaria e idrica in via Caleselle di S. Pietro. Dureranno tutta l’estate. Il tratto interessato va dal civico 4 all’incrocio con la prima via a sinistra, pure denominata via Caleselle di S. Pietro, tratto di quasi due chilometri. Divieto di transito nei giorni feriali. La conclusione dei lavori è programmata per il 30 settembre.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui