Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Miranese. E’ nata l’Unione dei Comuni.

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

18

lug

2014

MIRANESE – Si valuta l’estensione della convenzione tra Venezia e Spinea per la Polizia locale

Siglato l’atto costitutivo grazie a cui sei amministrazioni condivideranno alcuni servizi

È nata ieri pomeriggio con la firma dell’atto costitutivo l’Unione dei Comuni del miranese che comprende i Comuni di Martellago, Mirano, Noale, Salzano, Santa Maria di Sala e Spinea e che vedrà al suo inizio l’unificazione dei servizi di Polizia locale, Protezione civile e delle Risorse umane. Entro questo mese di luglio parte la richiesta di finanziamento alla regione del Veneto che ha predisposto un bando e che dovrebbe finanziare la neonata Unione con oltre 100mila euro. L’atto costitutivo prevede che fino alla nomina del presidente dell’Unione il rappresentante legale sarà Maria Rosa Pavanello, sindaco di Mirano, dove sarà la sede legale nel municipio di piazza Martiri e dove sorgerà la sede dell’Unione nella Villa Belvedere.
«È la conclusione di un percorso avviato da tempo – sottolinea il sindaco di Salzano e decano dei 6 primi cittadini Alessandro Quaresimin – Cominciamo con due tavoli di lavoro per il personale dipendente e per le funzioni ed i servizi, dopodichè entro settembre affronteremo le criticità che emergeranno».
Nei prossimi giorni i Consigli comunali eleggono tre rappresentanti (due di maggioranza e uno di minoranza). «Con i 125 mila abitanti che rappresenta l’Unione – ha affermato il sindaco di S. Maria di Sala Nicola Fragomeni – siamo la quarta città del Veneto. Sono certo che a breve anche Scorzè e Pianiga entreranno a farne parte». Fragomeni e la collega di Martellago Barbiero hanno ringraziato l’ex sindaco di Noale Michele Celeghin per il suo impegno; lo stesso in una nota ha ricordato come il processo di Unione sia nato a Noale 5 anni fa e che si tratta di guardare al futuro in un’ottica diversa per andare incontro alle esigenze dei cittadini. I sindaci di Noale Patrizia Andreotti e Mirano Maria Rosa Pavanello hanno sottolineato che l’Unione nasce dalla volontà di tutti, maggioranze ed opposizioni, mentre il sindaco di Spinea Silvano Checchin ha accennato alla possibilità che il Comune di Venezia possa estendere la convenzione, che attualmente ha in essere con Spinea, sulla Polizia locale con la neonata Unione fin da subito con una centrale operativa unica di Polizia.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui