Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Mira / Mirano. La stazione cambia volto.

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

22

lug

2014

MIRA/MIRANO – Un progetto da 750mila euro finanziato quasi per intero dalle Ferrovie

Pista ciclabile, un parcheggio da 150 posti e un nuovo sistema di videosorveglianza

PROGETTO – Un progetto da 750mila euro per riqualificare la stazione di Mira-Mirano

Una pista ciclabile che condurrà alla ferrovia partendo da Vetrego, un parcheggio nuovo di zecca per supplire alla cronica carenza di posti-auto, una complessiva riqualificazione della stazione con installazione di un sistema di telecamere di videosorveglianza, sistemazione delle rastrelliere per le biciclette e altri lavori di manutenzione. Il progetto è praticamente pronto, il Comune di Mirano ha già approvato la variante al piano regolatore che consentirà di partire con i lavori. Sarà un intervento davvero importante quello che riguarderà la stazione ferroviaria di Mira-Mirano nel territorio di Marano, che serve entrambi i Comuni. Si parla di un finanziamento da 750mila euro che sarà così ripartito: 600mila euro a carico di Rfi, 100mila euro a carico del Comune di Mirano e 50mila euro per il Comune di Mira. Di questo ampio progetto si parla dal 2003, ora finalmente ci siamo: il progetto è già definitivo ed entro la fine del 2014 sarà approvato quello esecutivo. Se tutto procederà regolarmente, dunque, nella primavera del 2015 partiranno i lavori che dovrebbero durare pochi mesi. Ma cosa sorgerà concretamente nell’area che gravita attorno alla stazione ferroviaria? Partiamo proprio dalla pista ciclabile illuminata, che interessa il Comune di Mirano. Il nuovo tracciato si collegherà all’attuale pista ciclabile Vetrego-Mirano e condurrà in stazione utilizzando l’attuale strada di servizio che costeggia i binari della linea ferroviaria; in questo modo i ciclisti della frazione potranno tagliare senza dover ancora passare per via Porara. Interesserà certamente a molti pendolari anche il nuovo parcheggio: il progetto originario prevedeva 300 nuovi posti, poi è stato ridimensionato a 150 per limitare l’impatto ambientale. Sorgerà nel territorio di Marano (che risulta sprovvisto di un parcheggio adeguato per la stazione), nell’area rurale attualmente di proprietà di un privato, con accesso da via Muratori. Molto attesa, infine, la riqualificazione della stazione ferroviaria. «Abbiamo lavorato proficuamente con il Comune di Mira per un progetto condiviso – dichiara il sindaco di Mirano, Maria Rosa Pavanello -. Se ne parlava da anni, finalmente riusciamo ad utilizzare queste preziose risorse».

 

SCORZÈ – Ultimato e percorribile l’itinerario ciclo-pedonale lungo il Dese

SCORZÈ – Ormai ultimato e tutto percorribile l’itinerario ciclo-pedonale naturalistico lungo l’argine del fiume Dese con accesso da via Treviso, ponte sul Dese da Viale Kennedy, da Via San Benedetto e da Via Contea. Iniziando da Via Treviso, il percorso costeggia gli impianti sportivi, quindi attraversa Viale Kennedy e riprende lungo l’argine del fiume Dese. La pista si interrompe per attraversare Via San Benedetto per poi immergersi nella campagna veneta incontrando il Mulino Michieletto e infine il Mulino Todori. Il percorso termina all’Oasi Comunale «Mulino Todori». Lunghezza di ml 1800.

(r. fav.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui