Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

IL PROGETTO – Fondamentale la collaborazione con l’Università di Ca’ Foscari

L’associazione Poveglia per tutti riapre le iscrizioni e dà a tutti i 4.378 soci appuntamento alle 18 di oggi in sala San Leonardo. Si proporrà un confronto sugli scenari progettuali basati sui principi di solidità economica ed etici. Una volta declinato, entro sei mesi, verrà quindi richiesto un parere tecnico al Mibac. Il progetto sarà in tre fasi, basate sulle idee proposte dai soci. All’inizio, qualora il Demanio fosse d’accordo, si partirà dall’ingresso a Poveglia, per dare il via alla messa in sicurezza. Il gruppo tecnico ha pensato a come entrare nell’isola: «Lavorando sulla sicurezza, sula creazione di spazi, sui bagni, sull’acqua – afferma Maria Rosa Vittadini, del Gruppo Tecnico – per rendere fruibile l’isola. Ma anche comprendere come approntare un presidio. Sarebbe importante immaginare l’isola piena di famiglie e bambini che giocano, leggono e, perché no, osservano gli orti». In seguito, illustra il presidente Giancarlo Ghigi: «Ci saranno altre due fasi, in cui avverranno le sintesi delle proposte e si comprenderà come cambierà l’organizzazione dell’associazione in vista del progetto esecutivo». È lo stesso presidente a rivelare la filosofia secondo cui tale processo debba esistere: «Non vogliamo inventare attività che poi non stiano in piedi, stiamo cercando di comprendere quali siano i bisogni inespressi in città». Inoltre si sta studiando la possibilità di effettuare, sempre d’accordo con il Demanio, una giornata di pulizie a Poveglia in settembre, per iniziare a sistemare l’isola.

Tomaso Borzomì

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui