Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Nuova Venezia – Oriago. Acqua rossa, eseguite le analisi.

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

25

lug

2014

Nel canale a ca’ sabbioni

Potrebbero essere alghe in decomposizione per poco ossigeno

CA’ SABBIONI «Questa mattina (ieri, ndr) i tecnici comunali e i tecnici dell’Arpav hanno fatto le analisi sul canale Oriago e sullo scolo brentelle a Ca’ Sabbioni. Ad ora non sono stati rilevati veleni e il colore rosso assunto dal canale potrebbe essere stato causato da una infestazione di alghe poi andate in decomposizione». A parlare è il presidente della Municipalità di Marghera Flavio Dal Corso. I residenti nei giorni scorsi avevano fatto delle segnalazioni precise sul fatto che sulla superficie dell’acqua del canale Oriago nel tratto che va dal Parco Perale alla rotonda della Rana a Marghera, galleggiavano chiazze schiumose e pesci morti. «Abbiamo avvertito i pompieri e anche l’Asl – hanno detto i residenti – speriamo che siano fatti dei controlli in tempi rapidi abbiamo davvero paura per la nostra salute». Un altro canale che presenta problemi è lo scolo Brentelle che scorre dietro alle abitazioni in via dei Salmoni e via delle Carpe e Ca’ Sabbioni. Qui il colore del tutto innaturale è un verde scurissimo, mentre dallo scolo consortile ogni giorno si levano odori nauseabondi. «I controlli con i prelievi dei campioni d’acqua – spiega Dal Corso – sono stati fatti oggi (ieri ) verso le 13. Ho attivato in emergenza tecnici dell’ufficio igiene e Arpav. Dai primi riscontri non sembra ci siano veleni nel canale. La causa più probabile del colore rosso del canale Oriago è un fenomeno naturale legato alla decomposizione delle alghe morte forse per lo scarso ricambio d’acqua e ossigeno nel canale. Comunque le analisi, visto che poco prima dei prelievi c’era stato un temporale che potrebbe aver rimescolato le acque, saranno rifatte nei prossimi giorni ».

(a.ab.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui