Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Oriago. Due firme bloccano la bretella.

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

31

lug

2014

MIRA – Terminata lo scorso 23 luglio non è ancora stata aperta

Rimpallo di responsabilità sui ritardi tra Comune e Provincia

Rimpallo di responsabilità e polemiche attorno alla mancata apertura delle Bretella di collegamento tra le Regionale 11-Brentana e il casello autostradale di Oriago i cui lavori sono conclusi dallo scorso 17 luglio. Dopo sollecitazioni e proteste ieri Veneto Strade ha comunicato in una nota di aver concluso l’iter il 23 luglio con la consegna dell’opera alla Provincia e al Comune di Mira. «Il ritardo dell’apertura della Bretella di collegamento tra la Brentana e l’A4 non è imputabile a Veneto Strade – spiega la società. – I lavori sulla strada sono terminati a fine giugno, si sono protratti per altre due settimane per le ultime rifiniture. Il 23 luglio abbiamo fatto pervenire il verbale di consegna della Bretella e di conseguenza come prevede il Codice Stradale spetta infatti ai due enti, decidere l’apertura della strada e la conseguente gestione. Eventuali spiegazioni sui ritardi vanno chiesti a Provincia e Comune».

Al comune di Mira però il verbale, sollecitato più volte, è arrivato solo l’altra sera. «C’è stato un problema di Pec da parte di Veneto Strade – replica l’assessore ai Lavori Pubblici di Mira Luciano Claut – ed il verbale è arrivato in ritardo. Resta però il fatto che mentre Mira doveva recepire solo la proprietà della pista ciclabile la maggiore responsabilità è imputabile alla Provincia, considerato che l’iter prevede una delibera della Presidente per sottoscrivere il verbale di Veneto Strade».

Insomma per l’apertura della Bretella, i cui lavori sono iniziati il 10 aprile 2013, mancherebbero solo un paio di firme e quindi, uffici provinciali permettendo, sarebbe solo questione giorni. Nel frattempo sulla vicenda è intervenuto anche il segretario del Pd di Mira Albino Pesce che ha inviato una nota al prefetto Domenico Cuttaia proprio per segnalare il problema della sicurezza stradale nell’asse di collegamento Brentana-Casello autostradale Borbiago/Oriago. «Considerato – evidenzia Pesce – che, a causa della chiusura della bretella, centinaia di auto transitano per il centro di Oriago e di Borbiago».

Intanto il consigliere regionale Francesco Piccolo (Gruppo Misto) ha presentato un’interrogazione invitando il presidente Zaia ad intervenire tempestivamente per consentire l’apertura della bretella e fare chiarezza sulle eventuali competenze tra enti superando l’impasse burocratico.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui