Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

MARCON – Presentata da Veneto Acque la fase finale di pulizia della Nuova Esa. Nel corso dell’incontro che si è tenuto ieri mattina nel municipio di Marcon Veneto Acque spa, società della Regione, ha presentato al sindaco Andrea Follini e all’assessore all’ambiente del Comune di Mogliano, Oscar Mancini, il nuovo piano di smaltimento dei rifiuti ancora presenti presso la ex fornace di Marcon, più nota con il nome di area “ex Nuova Esa”. Dopo l’uscita dal cantiere dell’ultimo camion di fusti di pentasolfuro di fosforo, avvenuto lo scorso 17 giugno, per un totale di circa cento tonnellate, è continuata l’opera di messa in sicurezza di tutti gli altri rifiuti presenti nell’area, delle tipologie più varie: dagli idrocarburi ai ferodi dei freni, dalle terre alle plastiche, attività questa ancora in corso e che terminerà ai primi di ottobre. Parallelamente però Veneto Acque sta lavorando per predisporre una nuova gara per lo smaltimento dei restanti rifiuti e ieri ha illustrato alle amministrazioni il piano di lavoro. «Si sta delineando quella che possiamo definire la fase finale di tutta l’operazione», ha detto il sindaco Follini, «ma il lavoro da fare è ancora tanto».

(m.a.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui