Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Quasi 1000 turisti a Villa Pisani, nonostante il maltempo. Lo sarà per ogni prima domenica del mese. Va anche sottolineato che hanno contribuito alla riuscita della bella iniziativa anche la Soprintendente della Perla Arch.Ranaldi ed il direttore arch.Rallo, che si sono attivati al massimo affinchè fosse ricostruito, a tempo di record, il tratto delle mura di cinta, crollato perchè colpito da un albero nel corso del fortunale che aveva provocato nei giorni scorsi tanti danni nella Riviera; e raccolti rami e ripuliti i vialetti.

Nonostante il tempo incerto quasi 1000 turisti provenienti dall’Italia e dall’estero (in primis i francesi, seguiti dai tedeschi), hanno visitato domenica la splendida Villa Pisani. L’ingresso era gratuito grazie alla decisione presa, a livello nazionale, dal Ministero dei Beni e delle Attività e Turismo, e meraviglie, «perdersi» anche lungo i vialetti del misterioso Labirinto, amatissimo da D’Annunzio e dalla Duse, da principi, re, Imperatori, che viene chiuso, per la sicurezza degli ospiti, solo in occasione di forti piogge o per eseguire lavori di manutenzione. I visitatori saliti al piano nobile hanno ammirato la  mostra: «Luce su Venezia»- Viaggio nella fotografia dell’Ottocento di Ferdinando Ongania- la sala da Ballo affrescata dal Tiepolo, il letto di Napoleone, la stanza dove si sono incontrati Hitler e Mussolini, l’altare del Sansovino e la curiosa vasca da bagno.

Silvano Bressanin

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui