Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Slitta al 14 novembre la riunione a Venezia con il comitato pendolari, Comuni e Regione

SALZANO «I tavoli tra Regione, Comuni e comitati dei pendolari dei treni, che si stanno tenendo in queste settimane sono importanti perché evidenziano i nodi critici. Ma Palazzo Balbi, oltre alla presenza dei tecnici, deve garantire anche quella della parte politica». È il parere del vicepresidente della Commissione Trasporti e consigliere del Pd, Bruno Pigozzo, presente all’incontro dedicato alla tratta Mestre-Portogruaro, che sollecita l’intervento dell’assessore Elena Donazzan, delegata da pochi giorni scelta dal governatore veneto Luca Zaia a seguire questo settore.

«La sua assenza», continua Pigozzo, «è giustificabile con il fatto che ha ottenuto la delega da poco. Ma d’ora in avanti, sarà necessaria una presenza costante della giunta regionale a questi tavoli, che si faranno sempre più caldi. E da qui, parte la richiesta dei passeggeri di arrivare presto a quelle decisioni concrete per risolvere i problemi. Mi riferisco ai sovraffollamenti e ai “buchi” di servizio che si registrano nelle prime ore della mattina e la sera».

Il prossimo incontro sarà con gli utenti della Venezia-Bassano; all’inizio la riunione era stata fissata per venerdì, ma poi è arrivata la comunicazione che sarà posticipata di sette giorni, a venerdì 14 alle 9 a palazzo Linetti a Venezia. Sarà l’occasione per discutere dei treni saltati, 425 secondo i pendolari di Salzano-Robegano da inizio anno di cui 50 nel solo ottobre, e quali interventi le ferrovie e la Regione hanno intenzione di attuare per migliorare il trasporto su rotaia. Anche perché gran parte della linea, da Maerne a Bassano, è a binario unico ed è considerata tra le più trafficate d’Italia. «Ho chiesto ai tecnici», continua Pigozzo, «di quantificare le risorse necessarie per risolvere le emergenze per inserirle già nell’assestamento di bilancio. Confido sul fatto che l’assessore Donazzan entri al più presto nel vivo della partita».

(a.rag.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui