Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Il comitato Ambiente Venezia scrive al commissario Cantone

«Il Mose è un’opera sbagliata, resa possibile perché ha potuto evolversi nella filiera delle decisioni operative avvalendosi di un sistema corruttivo diffuso e ramificato. Dunque la invitiamo a controllare l’iter procedurale del Mose e a verificarne il funzionamento dal punto di vista tecnico».

Il comitato «Ambiente Venezia» ha scritto ieri una lunga lettera a Raffaele Cantone (nella foto), presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione che ha avviato l’iter per il commissariamento del Consorzio Venezia Nuova. Allegando i documenti già inviati nel 2007 alla commissione Petizioni del Parlamento europeo e alla magistratura. «La chiara volontà di rottura rispetto a un passato disonesto», si legge nella lettera, «non deve essere tanto di evitare che le indagini della magistratura possano impedire la conclusione dell’opera, come è stato dichiarato. Ma quella di avviare una indagine approfondita su quel progetto. Considerando anche le alternative e le modifiche ancora possibili».

(a.v.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui