Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Via al bando per cambiare i lampioni pubblici e abbassare la spesa

QUARTO D’ALTINO – Spendere meno, diminuendo il costo dell’energia utilizzata, in particolare con l’installazione di nuove lampade a Led. E investire i risparmi ottenuti nel miglioramento della rete dell’illuminazione pubblica. Sono ambiziosi gli obiettivi che si pone il Comune di Quarto d’Altino con l’avvio del bando per la gestione dell’illuminazione pubblica stradale sul territorio.

Nei giorni scorsi sono state attivate le procedure di gara che porteranno a individuare la società a cui affidare in concessione la gestione del servizio. «Questo bando arriva dopo aver approvato il Piano d’azione per l’energia sostenibile (Paes) e dopo aver fatto le valutazioni tecniche necessarie», spiega l’assessore Radames Favaro, «L’obiettivo del bando è diminuire il costo attuale dell’energia utilizzata per illuminare le nostre strade e investire nel miglioramento dell’illuminazione. Attualmente stiamo spendendo tanti soldi per tamponare problematiche che periodicamente riscontriamo, ma non per fare i dovuti investimenti che invece sarebbero necessari».

Oltre all’affidamento della gestione del servizio, il bando prevede l’esecuzione di una serie di interventi di riqualificazione e miglioramento dell’efficienza energetica degli impianti.

«Con gli investimenti sull’illuminazione stradale, installando nuove lampade tipo Led, andremmo anche a illuminare in modo corretto, senza disperdere luce dove non serve e con un occhio all’ambiente», conclude l’assessore Radames Favaro, «Nei prossimi anni, quindi, l’obiettivo è di investire sull’illuminazione pubblica grazie ai risparmi sui costi dell’energia e diminuire, se non azzerare, le problematiche riscontrate finora sulle strade comunali, aumentando l’efficienza e l’economicità del servizio».

Giovanni Monforte

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui