Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

«Per 20 metri di guard-rail dobbiamo fare 6 chilometri»

MOGLIANO – Gli abitanti di Zerman sono sul piede di guerra per la situazione che si è determinata dopo la realizzazione del Passante. L’anno scorso nella frazione di Mogliano sono state raccolte 400 firme per chiedere il collegamento tra via Preganziol, Sp. 107, con il rondò del casello di Preganziol del Passante.

“Che fine ha fatto la petizione depositata il 20 gennaio 2014?”, chiedono al Comune e agli organi interessati a cominciare dalla Cav cui fanno capo le opere complementari al Passante.

Il sindaco Carla Arena e l’assessore Giovanni Scognamiglio avranno la prossima settimana un incontro con i cittadini per fare il punto. Gli zermanesi stanno pagando a caro prezzo la chiusura al traffico, ai non residenti, della provinciale 107. Ora per andare a Preganziol gli automobilisti sono costretti a fare un giro di 6 chilometri, comprese quattro rotatorie. Il nuovo assetto sta causando l’agonia delle attività commerciali.

Il Comune di Preganziol ha vietato il passaggio ai non residenti lungo via Pesare. “Sarebbe sufficiente – osserva la gente di Zerman – eliminare appena 20 metri di guard-rail per collegare la provinciale al rondò del Passante”.

(N.D.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui