Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

SCORZÈ – Il consiglio comunale di Scorzè ha dato il via libera all’unanimità all’ordine del giorno “No slot” presentato dal Movimento 5 Stelle. Di fatto, il documento impegna il sindaco Giovanni Battista Mestriner e la giunta ad aderire al “Manifesto dei sindaci per la legalità” contro il gioco d’azzardo, pubblicizzando il tutto sul sito Internet comunale ma non solo.

Ora sarà compito del consiglio comunale mettere nero su bianco un regolamento che fissi delle norme per l’apertura delle future attività commerciali, oltre a prevedere un maggiore controllo su quegli esercizi dove all’interno ci sono già questi apparecchi. Il regolamento dovrà essere discusso in commissione prima che approdi in aula, magari godendo di una maggioranza molto ampia, se non totale.

«L’ordine del giorno aveva pochi punti», spiega Antonio Petenà del Movimento 5 Stelle, «proprio per avere il massimo consenso possibile. Non è un documento che ci è stato chiesto dagli elettori, ma da quelle persone, e sono tante, che hanno familiari con problemi di ludopatia. Vorremmo che le forze politiche portassero qualcosa di concreto in commissione, in modo da non perdere tempo».

(a.rag.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui