Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Marcon. Oggi il vertice del sindaco con prefettura, Anas, Cav e Autovie Venete

Sarà l’ex Provincia a gestire le opere e la loro manutenzione fino al 2017

MARCON – L’apertura degli svincoli della tangenziale di Mestre a Marcon avverrà nelle prime ore di giovedì. Ieri il sindaco Andrea Follini ha informato che a mezzogiorni vedrà i rappresentanti della Prefettura, di Anas, Cav e Passante di Mestre, il commissario per la provvisoria amministrazione della Provincia di Venezia Cesare Castelli ed Enrico Razzini per Autovie Venete. Sarà il momento per fare confrontarsi su quanto successo in questi ultimi mesi e, a seguire, tagliare il nastro della viabilità ancora chiusa al traffico.

Si può ipotizzare, a questo punto, che attorno alle 13.30 ci possa essere il via libera ai veicoli. Dunque ormai ci siamo e, questione di ore, tutta la viabilità attorno all’area commerciale sarà pronta.

Questioni burocratiche su chi avrebbe dovuto gestire gli svincoli hanno portato a questa situazione; tra viaggi a Roma al Ministero delle Infrastrutture e riunioni, il 2 febbraio c’è stata la svolta negli uffici del vice ministro alle Infrastrutture Riccardo Nencini e la stesura dell’accordo fino alla scadenza della concessione autostradale, prevista per il 31 marzo 2017 di Autovie: di fatto sarà l’ex Provincia, dopo quanto stabilito con la stessa società, a prendersi in carico delle opere e la loro manutenzione. Così fra due giorni apriranno alla circolazione le tre rampe; sinora si può solo uscire dalla tangenziale provenendo da Mestre, viceversa non si può entrare verso Mestre per chi arriva da Marcon, nessun accesso alla stessa Marcon per chi proviene da San Donà e neanche il proseguimento verso il Veneto Orientale per i marconesi.

Questo andrà a sommarsi a quanto aperto a fine gennaio e che rientra nelle opere complementari al Passante, stabilendo pure la gestione delle arterie; cosi il proseguimento di via del Vetro e di via Piave, con la relativa rotonda di collegamento, sono del Comune con la nuova pista ciclabile parallela a via Pialoi.

Alessandro Ragazzo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui