Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Il commissario Cesare Castelli scrive ai sindaci di Mirano e Santa Maria di Sala chiedendo che questi, il direttore generale di Veneto Strade e il direttore dell’area Infrastrutture della Regione Veneto si incontrino lunedì 2 marzo alle 10.30 a Venezia, a palazzo Cà Corner in sala Giunta al fine di trovare un’intesa su Via Desman.

«La Provincia – si legge nella lettera – fin dal 2009 ha promosso un progetto di adeguamento della strada medesima».

La Provincia si riferisce a un progetto preliminare per la realizzazione di un percorso ciclabile, progetto per cui l’ente si era attivato per ottenere i finanziamenti necessari per la realizzazione dell’opera attraverso un atto aggiuntivo all’Accordo di Programma del 2008 e attraverso una richiesta inoltrata il 21 ottobre 2014 ai Comuni di Mirano e Santa Maria di Sala per far sì che aderissero al bando regionale per i finanziamenti per piste ciclabili.

«Alla richiesta – scrive la Provincia – Mirano non ha risposto e Santa Maria di Sala ha comunicato di non poter accogliere la richiesta».

«Un bando – invece – dichiara l’ex sindaco Paolo Bertoldo, consigliere Lista Salese – a cui il sindaco di Santa Maria di Sala Nicola Fragomeni aveva dichiarato di aver partecipato».

A rispondere ora sarà Fragomeni che sarà presente domani giovedì per la seduta straordinaria del Consiglio comunale alle ore 18 nella Sala Teatro Pertini di Villa Farsetti. Una convocazione richiesta dalle minoranze salesi per discutere solo di via Desman.

(s.bet.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui