Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

FIESSO – Un biglietto unico per autobus e linea acquea dedicato ai turisti della Riviera. Questo è “Riviera del Brenta Pass” progetto sviluppato dall’Unione dei Comuni assieme ad Actv e Vela.

Il nuovo “pass”, che sarà acquistabile da stamattina nei punti vendita Actv e Vela, offre agli operatori e ai visitatori della Riviera un biglietto integrato precaricato della durata di 24 ore che consente di raggiungere Venezia con la linea di autobus n.53 e di usufruire della rete di navigazione.

La tessera, che ha un costo di 28 euro, comprende nelle 24 ore: un viaggio di andata e ritorno in autobus e la possibilità di utilizzare illimitatamente tutte le linee di vaporetto. «Si tratta di un altro importante tassello nel progetto di promozione turistica della Riviera», ha spiegato Andrea Martellato, presidente dell’Unione dei Comuni, «che, oltre ad offrire un servizio innovativo, mette in rete tutte le realtà del territorio nell’ottica di una progettazione turistica programmata e condivisa. Il prossimo passo, dopo la guida, la cartina delle ville e l’app mobile, sarà il biglietto unico per le ville».

Luca Scalabrin, presidente Actv, spiega il progetto. «Assieme a Vela abbiamo ideato questo nuovo biglietto integrato proprio per favorire quei visitatori che scelgono di alloggiare in Riviera e da lì vogliono spostarsi in giornata a Venezia. In futuro abbiamo intenzione di prevede un biglietto per il percorso inverso cioè i turisti che alloggiano a Venezia e vorranno visitare la Riviera».

Piero Rosa Salva, presidente di Vela, anticipa il progetto rivolto alle strutture alberghiere. «Abbiamo elaborato delle convenzioni con le strutture ricettive della Riviera perché possano dare direttamente loro il biglietto ai turisti».

Giacomo Piran

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui