Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

VIGONOVO – Le guardie ambientali e la Protezione civile di Vigonovo controlleranno e monitoreranno gli argini del fiume Brenta e dell’idrovia domani, primo maggio. Ad annunciarlo è una nota presente nel sito del Comune di Vigonovo (www.comune.vigonovo.ve.it).

Come tradizione infatti molti cittadini della Riviera organizzano dei pic-nic lungo gli argini del Brenta in occasione della festa del lavoro.

«L’iniziativa si è resa necessaria», spiega Filippo Fogarin, assessore all’Ambiente di Vigonovo, «visto lo stato di degrado nel quale sono stati lasciati gli argini il 25 aprile. L’abbandono di rifiuti, oltre a creare degrado, è un ulteriore costo che ricade sulla collettività».

Viene poi spiegato come agiranno i volontari: «Le persone che occuperanno un tratto di argine», si legge nel sito, «saranno rese responsabili della pulizia e del rispetto del luogo e dovranno portare via tutti i rifiuti alla fine della giornata. Ad ogni bivacco le guardie ambientali scatteranno delle foto e individueranno dei responsabili ai quali saranno chiesti dei riferimenti, in modo da poter essere successivamente contattati in caso si trovassero abbandoni di rifiuti».

Giacomo Piran

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui